Sono ciò che comunico

A inizio agosto ho condiviso un post su La Dani Gourmet – il mio blog dove parlo di cibo – in cui ho annunciato il fatto che da settembre la mia comunicazione sarebbe cambiata e sul blog e sui miei canali social non avrei più condiviso ricette.
In questo post vi voglio raccontare come mai ho fatto questa scelta, che cosa racconterò in questo nuovo spazio e che fine farà La Dani Gourmet.

Il motivo di questa scelta

Tutti coloro che decidono di comunicare loro stessi o la loro azienda hanno una responsabilità: creare un’identità forte e chiara in modo che le persone, anche quelle che non ti conoscono, si formino un’idea precisa di quello che sei e puoi fare per loro.
Online riuscire a creare un’immagine forte e distinguibile è ancora più indispensabile, perché veniamo costantemente distratti da foto, news, video e l’attenzione che una persona mediamente ci dedica è molto molto poca.

Fare chiarezza

In questi anni ci sono persone che mi hanno chiesto di andare a cucinare nel loro ristorante, altri mi hanno scritto per sapere se avessi la ricetta di un buon cheesecake e sono circondata da persone che chiedono la mia opinione su un piatto che hanno cucinato o mi salutano dicendo che aspettano la prossima ricetta sul blog. Tutto questo è bellissimo e gratificante, ma io non sono solo questo. E soprattutto, il mio lavoro è fatto di altro.

La responsabilità di comunicare il proprio lavoro

Ci sono molte blogger che stimo e ammiro moltissimo che hanno fatto del loro blog di cucina un lavoro. Alcune scrivono ricette per magazine, altre organizzano stupendi corsi di cucina, e in diverse sono diventate eccellenti fotografe.

Io invece mi occupo di marketing digitale, un lavoro difficile e bellissimo che attraverso un blog di solo cibo non può essere raccontato. È un lavoro fatto di dettagli, di spirito analitico, ottime conoscenze del mondo digitale e grande, enorme capacità di ascolto. È un lavoro nuovo che molte attività non conoscono e rimangono spesso scettiche di fronte a tutti questi specialisti di social media che gli si propongono.

Come vi dicevo online l’attenzione che ci viene data è poca, e allora mi sono chiesta, “Dani che cosa vuoi che pensino le persone di te? Vuoi che aspettino la tua nuova ricetta o ti scrivino per una consulenza sulla loro pagina Facebook?”. La risposta è stata inequivocabile.

In verità, già nell’estate del 2016 avevo la consapevolezza che la scelta giusta sarebbe stata cambiare taglio comunicativo e condividere post e contenuti sul mio lavoro.
Mi sono trascinata finora in questa scelta principalmente per due motivi: il dubbio di non avere niente di interessante da dire e la paura di abbandonare un racconto fatto di cibo e ricette in cui mi sentivo a casa. Sono passati due anni da allora e molte cose sono cambiate.
Ho già iniziato a raccontare il mio lavoro grazie al progetto di Social Destination Versilia che condivido con Serena Puosi, e da qualche mese anche attraverso la mia newsletter. Ma tutto questo non è sufficiente, perché la comunicazione online è efficace quando è chiara e coerente e questo cambiamento era diventato inevitabile.

Il nuovo blog e la mia nuova comunicazione

Quindi da oggi nasce questo blog su danielabarutta.com dove parlerò di tante cose legate al marketing digitale e tutto quello che piace ai gourmet digitali come me. Parlerò di innovazione, di social network, di aziende brave a comunicare, ma anche di libri e serie tv che piacciono a noi che cerchiamo online i menu dei ristoranti e amiamo con lo stesso trasporto il ragù di mamma e le tagliatelle di Bottura (per chi ha avuto la fortuna di assaggiarle).

E La Dani Gourmet?

La Dani Gourmet continuerà a esistere, almeno per ora, ma come dicevo niente più ricette. Scriverò in modo meno costante e scriverò solo di produttori che visito, approfondimenti su prodotti di qualità e qualcosa sui miei viaggi enogastronomici.
Inoltre i miei canali social non cambieranno nome e continueranno a chiamarsi La Dani Gourmet, ma anche loro saranno in linea con questo cambiamento.
Insomma questo è quanto, io spero che rimarrete con me e per chi non resiste senza ricette, controllate ogni tanto le mie stories su Instagram che qualcosa laggiù farò. 😉

 

Qui ti puoi iscrivere alla mia newsletter




Se ti iscrivi accetti l’informativa sulla privacy.

More from Daniela Barutta

La sostenibilità umana

Uova allevate all’aperto, o meglio ancora biologiche, frutta e verdura coltivate dal...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *